tag.

Homo Scrivens

I libri sono la forma delle idee

Letizia Vicidomini
Notte in bianco

Stacks Image 507
L’ex commissario Andrea Martino aveva passato un’ennesima notte in bianco: continuava a pensare che quel che era accaduto a Viola Carraturo, la “tabaccaia di Materdei”, riguardava direttamente anche lui.
Il subconscio lavora in maniera incessante, elabora dati secondo uno schema che a volte, come in questo caso, appariva anche semplice da interpretare: la distruzione di una famiglia e la pazzia, entrata a sconvolgere gli equilibri lasciando dietro di sé morte e separazioni, facevano paura anche a lui.
La sua vita era stata già molto dura, ma quello che accade a chi ci passa accanto, a chi vive sullo stesso pianerottolo, nella strada che percorriamo ogni giorno, può succedere anche a noi. Nessuno escluso.
In quell’ennesima notte insonne, Martino continuava a ripetersi una domanda: chi era davvero quella donna, da cui tutti, perfino i nipoti, sembravano voler prendere le distanze?

«Un noir che vi lascerà senza respiro, intenso e vivo come un thriller di Hitchcock»
(Maurizio de Giovanni)

Antonio Di Costanzo
Scrivo solo dopo il rum
Tragicomica esistenza di un pennivendolo beone

Stacks Image 630
Quella di Jacopo Fernandez, cronista semi-alcolizzato di origini abruzzesi, è un’esistenza tragicomica. Scaricato dalla moglie, si trasferisce a Napoli dove vive in un piccolo bilocale con un insopportabile gattaccio orbo.
Poco attratto dalle luci della gloria, Jacopo trascorre le giornate tentando di scansare il lavoro e la notte gira a bordo della sua Croma scassata in cerca di donne e contatti umani, trascinandosi da un bar all’altro “protetto” dall’amico poliziotto Salvatore Costante, vicequestore “panzone” e da Federica “salviamoilmondo” Guglielmi, il suo grillo parlante. Finché la sua vita viene sconvolta da un delitto nella sua redazione, e il primo a esserne imputato è proprio lui.
Attorno al cronista si muovono i protagonisti di un mondo parallelo, come Dimitri, barbone che dorme nell’auto del giornalista e recita versi, o Gennarino ’o trans, che batte i marciapiedi di via Marina. E poi c'è il padre di Jacopo: un mite pensionato diventato spacciatore di marijuana per aiutare la moglie malata.

Giancarlo Vitagliano
Milo
Detective per amore

Stacks Image 563
Quando finivo un libro, se era una di quelle storie che ti restano dentro e continui a pensarci anche dopo che lo hai finito, chiedendoti se le cose potevano andare in modo diverso, ecco, proprio in quei casi avrei voluto parlarne con lei.
Perché non c’era più?
Cioè, lo sapevo che era morta; quello che mi chiedevo era perché fosse stata uccisa e da chi.
Forse fu proprio la passione che mi era nata dentro da tutti quei romanzi gialli che mi spinse a farmi queste domande, ma non solo: volevo anche delle risposte. Del resto, riuscivo sempre più di frequente a individuare il colpevole e a vincere la sfida con lo scrittore.
Quindi, perché non tentare di fare lo stesso, e scoprire chi era stato a uccidere la mamma?

Oretta De Marianis
Il romanzo dell'origine

Stacks Image 583
Il ceramista Jud lavora senza concedersi pause alle sue sculture, fino al giorno in cui una delle sue opere, Ludwig, prenderà vita, iniziando il proprio cammino nel mondo.
Il romanzo, allo stesso tempo fisico e metafisico, riprende il mito di Pigmalione, contaminandolo con elementi filosofici e esoterici, e raccontando così la storia dell’Uomo attraverso gli archetipi della Creazione, del Padre e del Figlio.

Giancarlo Vitagliano
Milo
Detective per amore

Stacks Image 609
Quando finivo un libro, se era una di quelle storie che ti restano dentro e continui a pensarci anche dopo che lo hai finito, chiedendoti se le cose potevano andare in modo diverso, ecco, proprio in quei casi avrei voluto parlarne con lei.
Perché non c’era più?
Cioè, lo sapevo che era morta; quello che mi chiedevo era perché fosse stata uccisa e da chi.
Forse fu proprio la passione che mi era nata dentro da tutti quei romanzi gialli che mi spinse a farmi queste domande, ma non solo: volevo anche delle risposte. Del resto, riuscivo sempre più di frequente a individuare il colpevole e a vincere la sfida con lo scrittore.
Quindi, perché non tentare di fare lo stesso, e scoprire chi era stato a uccidere la mamma?

Oretta De Marianis
Il romanzo dell'origine

Stacks Image 622
Il ceramista Jud lavora senza concedersi pause alle sue sculture, fino al giorno in cui una delle sue opere, Ludwig, prenderà vita, iniziando il proprio cammino nel mondo.
Il romanzo, allo stesso tempo fisico e metafisico, riprende il mito di Pigmalione, contaminandolo con elementi filosofici e esoterici, e raccontando così la storia dell’Uomo attraverso gli archetipi della Creazione, del Padre e del Figlio.

Paquito Catanzaro
Centomila copie vendute

Stacks Image 486
Hermes Stoppani diventerà un autore di successo. Rilascerà interviste televisive, riceverà riconoscimenti in tutta Italia e firmerà migliaia di autografi sulle copie del suo romanzo.
Però, in attesa di un editore che scommetta sul suo libro d’esordio, Hermes dovrà confrontarsi con agenti editoriali, sceneggiatori e potenziali lettori che lo inviteranno a riflettere su trama, personaggi, ambientazioni e sulla necessità di non innamorarsi della propria scrittura.
Sarà stroncato, ma troverà sempre qualcuno pronto ad aiutarlo.
Dovrà ascoltare suggerimenti, rivedere il testo infinite volte, ma, soprattutto, dovrà mettersi in gioco per convincere il pubblico che il suo non è un libro qualunque, ma un vero bestseller.
Perché solo così Hermes Stoppani diventerà un autore di successo. Uno scrittore da centomila copie vendute.

L’aeroporto come spazio di narrazione e generatore di storie, un microcosmo complesso nel quale tutti i giorni il vissuto, le attese, le esperienze di migliaia di persone si intrecciano e interagiscono, dinamicamente, con le molteplici attività e architetture che lo caratterizzano.

Il primo classificato vincerà, inoltre, un volo a/r per due persone in una capitale europea.

I racconti potranno essere inviati fino al 30 giugno 2017.

http://www.aeroportodinapoli.it/tales

AirportTales-20170221

Homo Scrivens

FAXIMILE
101 riscritture di opere letterarie

Mercoledì 8 febbraio 2017 - ore 17.30 – N’Albero - Rotonda Diaz, Napoli
Sarà presentato presso N’Albero Faximile, il volume collettivo a cui hanno contribuito oltre 50 scrittori, rielaborando in diversi linguaggi i classici della letteratura di ogni tempo, da Omero a Zerocalcare, passando per la Divina Commedia e Harry Potter. A dialogare con la compagnia di scrittura Homo Scrivens, che ha firmato l’opera, ci sarà Lucio Rufolo. L’evento si terrà in collaborazione con Mooks.

Stacks Image 619
Stacks Image 621

La letteratura di ogni tempo e luogo in una straordinaria opera di riscrittura letteraria.
Tutto si può riscrivere e in mille modi!
Con questo spirito, oltre sessanta scrittori hanno messo mano ai loro testi di riferimento
profanando il verbo dell’autore, aggiungendovi una parte, ribaltando un concetto o un punto di vista,
muovendoli nel tempo e nello spazio, facendoli diventare altro.

Site logo

Un Natale fra i libri

DOMENICA 21 DICEMBRE, dalle 11 alle 20, presso la Sala eventi della nostra casa editrice, in via Santa Maria della Libera 42, Napoli, avremo il consueto appuntamento natalizio Homo Scrivens Porte aperte, un mercatino di libri in cui poter trovare il regalo giusto per amici e parenti, ma non solo. In sede, come sempre, saranno presenti gli autori dei nostri libri a cui poter far firmare la copia acquistata e con cui poter brindare con spumante e una fetta di pandoro.
Nella nostra Sala eventi, allestita per l'occasione, troverete anche uno stand di beneficenza, curato da Homo Scrivens, a favore dell'AISLA, l'Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica.
Verrà anche presentata la rivista
Napoli a cura di Giovanni Gaudiano.
Lanceremo la nostra nuova
Homo Scrivens card, con la partecipazione di Cardway, che sarà presente a partire dalle ore 16:30.
Ingresso libero.
Per presentare l'evento di domenica,
SABATO 20 DICEMBRE Homo Scrivens sarà in via Scarlatti, incrocio Merliani lato Benetton, con uno stand informativo. Nel corso di questa giornata, verranno presentate le nostre offerte:
- verranno offerti degli speciali sconti targati Homo Scrivens: a chi si iscrive entro il 10 gennaio, sconto del 25% sull'Officina Homo Scrivens di Vincenza Alfano, e sconto del 10% sul corso di scrittura teatrale di Lucia Stefanelli Cervelli.
- Abbonamento ai titoli della collana Dieci del 2015;
- Sconto di 2 euro su tutti i libri portando in sede, nel corso di Homo Scrivens Porte aperte, la giornata natalizia del 21 dicembre, uno dei segnalibri che verranno distribuiti allo stand.