Cerca

Anteprima Poetica - Davide del Grosso


Davide del Grosso - Nasco a Napoli nell’88, ma quasi immediatamente migro con mia madre a Milano, dove oggi vivo e lavoro in teatro. Mi formo come attore, senza però rinunciare alla parola poetica; questo mi porta quasi inconsapevolmente a iniziare a scrivere e dirigere spettacoli come regista e drammaturgo per differenti realtà, teatrali e non.



Vi son giorni di azioni impossibili


Vi son giorni di azioni impossibili.

Aprire il barattolo del miele.

Mettersi un velo di cipria sul volto.

Rifare il letto - disfare il letto.

Ordinare i pastelli per colore.

Poggiare sul tavolo il cuore

qui di fianco alla rucola

per farlo riposare un poco.


-Ti prego non morire! -

Mi sono voltato immediatamente,

eppure nella stanza non c'era nessuno.


Milano, Bovisa,

20 dicembre 2020




C'è una soglia tra la veglia e il sogno


C'è una soglia tra la veglia e il sogno dove possibile ancora ti incontro.

Una linea sottile

come una striscia di pace,

una tendina verde coi delfini

che poco fa ombra

contro l'ustione dei giorni

e nulla protegge

dalle domande dei miei spettri.

Era troppo stretta per viverci in due.

Ma io ancora la difendo