Un uomo (Oriana Fallaci)

Aggiornato il: mar 16

A cura di: Ylenia Salvadori



L’opera: 5 maggio 1976, le strade di Atene sono stracolme di gente, accorsa a partecipare al funerale del suo eroe nazionale: Alekos Panagulis. Oriana Fallaci, accogliendo la richiesta del suo compagno, nel romanzo suo unico interlocutore, ripercorre da testimone diretta gli ultimi anni della sua vita, soprattutto della sua esperienza di lotta politica contro il regime dei colonelli prima e contro la nuova presunta democrazia insediatasi al potere subito dopo. Le vicende narrate si sviluppano dagli anni della prigionia, per un attentato fallito al tiranno Papadopoulos, al deludente tentativo di entrare in parlamento per combattere il sistema dall’interno, fino al drammatico epilogo a tinte fosche.


Il personaggio: Alekos Panagulis, simbolo della resistenza greca, non è un cavaliere senza macchia e senza paura, ma ha tutti i connotati dell’eroe tragico greco o, come dirà la stessa Oriana Fallaci, di un Don Chisciotte del nostro tempo: un guerriero solitario e malinconico, incompreso e per certi versi tradito dallo stesso popolo per il quale si batte, a tratti folle di cieca ostinazione nel perseguire il suo ideale di Libertà, con un destino segnato e preannunciato da una serie di segnali e strane coincidenze. Ma Alekos è anche e soprattutto un uomo, colto nella sua imperfetta e inquieta umanità, fatta di contraddizioni, illusioni, debolezze.


Perché leggerlo: Oriana Fallaci, con una scrittura graffiante, talvolta feroce, ci lascia testimonianza di una fase della storia greca molto delicata e controversa; la prosa giornalistica è lucida nelle sue analisi sul Potere e per amore di verità non fa sconti a nessuno, con riflessioni che vanno ben oltre le contingenze legate al contesto greco. Il ritmo della narrazione incalzante e il crescendo di tensione coinvolgono emotivamente il lettore. Ma soprattutto l’autrice ci consegna un ritratto indimenticabile e commovente di un uomo che rimane sempre fedele a se stesso “in direzione ostinata e contraria”.

125 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
0