top of page

Anteprima Poetica - Rosa Blanco


Rosa Blanco, nata ad Arzano (NA) vive a Mazara del Vallo (TP). Dopo il diploma Magistrale, ha conseguito quello per l'insegnamento secondo il metodo didattico Montessori e la licenza di Teoria - Solfeggio - Dettato Musicale per allievi strumentisti e compositori. Ama la poesia e l'arte in ogni sua forma.


A te


A te, spirito di vita che mi aleggiavi dentro.

A te, frutto d’amore immenso che mai diventasti carne.

A te, sogno di vita che non ti realizzasti.

A te, figlio che non nascesti.



Emozioni e parole


È poesia uno sguardo intenso d’amore,

il sorriso dolce di un bambino,

il battito d’ali di un uccello.

È poesia il profumo del mare, una

lacrima che bagna il viso, l’abbraccio

di un figlio, l’orgoglio di una madre

e un padre.

È poesia la gioia

è poesia il dolore

è poesia la malinconia.

Ogni emozione è poesia:

la poesia è la vita stessa.



Persa nell’immenso


Il cielo:

blu di notte,

azzurro d’estate,

grigio d’inverno.

A volte così vicino

quasi con un dito a sfiorarlo e poi

così lontano perso all’orizzonte.

Come un andirivieni di sentimenti,

di pensieri che si rincorrono nella mente.

Come il più sentito dei desideri, un sogno

sognato e forse vissuto.

Come la vita che tutto dà o quasi niente

o quasi un po' o forse solo la speranza

che quel cielo continui ad essere blu di

notte, azzurro d’estate e grigio d’inverno.



La notte bianca


Dorme ogni rumore,

tutto è quiete.

Un fascio di luce bianca

si specchia in un foglio,

la luna dal cielo faro sul mondo.

Intorno regna il vuoto,

nella mente vecchi ricordi e

il foglio che si fa globo.

Domande rincorrono

risposte, i dubbi il dubbio,

l’amaro stupore l’ingenua

incoscienza.

D’un tratto il tutto diventa

niente, il niente l’incerto,

l’incerto paura del domani.

Il domani che è oramai

una terra lontana di un

vagabondare presente.



Anima e cuore


Non denudare il tuo corpo

dagli abiti che indossi,

dalle scarpe che calzi,

dai fronzoli di cui ti adorni.

Spoglia la tua anima e il

tuo cuore, poiché è lì che

risiede la tua vera bellezza

e chi riuscirà a guardarla

non vorrà mai più chiudere

gli occhi.



I passi nell’ignoto


Lei continua a percorrere

la strada che conduce al

suo destino.

Ha imparato, via via

camminando, a spargere

sull’asfalto semi di fiore

sperando di raccogliere

al suo ritorno, ancora una

volta, boccioli pronti ad

aprirsi al prossimo sole.




1.395 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page