Giulio non è sicuramente uno psicoterapeuta ortodosso. Cerca di stabilire con i suoi pazienti un’empatia, che li faccia sentire accolti in un delicato equilibrio tra "vicino" e “distante”, perché acquisiscano una loro autonomia. I personaggi, che si muovono intorno e dentro di lui, sono in preda a quella “lucida follia”, che pur se in forme diverse, accomuna tutti. I loro sentimenti, le paure, la crudeltà, la disperazione, la fragilità fanno parte dell’umana condizione del vivere.
È il suo “omino”, quello che Giulio custodisce gelosamente dentro di sé, a suggerirgli le “piste investigative”, gli indizi da seguire nell'esplorazione di quel mondo complesso. Fin quando una fisiatra affermata, intelligente e piena di passione, si rivolge a lui per essere aiutata in una separazione difficile, ma la psicoterapia tende a travalicare i limiti ortodossi. Tutto allora si complica e poco alla volta la vicenda prende le tinte del noir.
Con un finale imprevedibile... non più di quanto lo sia la vita che proprio per questo torna ancora a sorprenderci!

Tre mustang azzoppati - Mario Petrella

€ 14,00Prezzo