Quando la vita di Ettore viene stravolta da un male assurdo e improvviso, le donne della sua vita: la moglie, le figlie e la sorella, costituiscono idealmente una milizia d’amore - che il protagonista definisce l’«Esercito della Salvezza» - per opporsi caparbiamente alla ferocia della malattia e supplire ai disagi di un certo tipo di sanità, sbrigativa e avara di calore umano, che addirittura “smarrisce” i pazienti tra i reparti di degenza.
Sullo sfondo, la città di Napoli con i suoi luoghi e volti amati che ritornano nella narrazione in un carosello di ricordi a volte tendente all’onirico, con sfumature di affettuosa nostalgia.

Pazienti smarriti - Maria Rosaria Pugliese

€ 14,00Prezzo