Mentre corre sul Lungomare di Napoli ascoltando rock, Gianluca Ogiani, cronista politico del quotidiano Il Graffio, si imbatte in un evento strano: improvvisamente sente sparire la musica dalle cuffie del suo smartphone. 
Gianluca non ha una fidanzata, non ha avuto tempo per pensarci. Il mestiere, il suo mestiere, lo ha preso del tutto, un mestiere che, pur in un periodo di profonde trasformazioni tecnologiche, vive di intuizioni. E la sua intuizione, questa volta, lo porta a indagare in quella direzione, in via Caracciolo, per quella strada che costeggia il mare.
Accompagnato dal fotoreporter William, il cronista inizia una ricerca che si tinge di giallo e sfiora i palazzi della politica. Mentre il mistero si infittisce con una serie di trame e sottotrame che, in un gioco di specchi, rimandano a personaggi legati al ciclo dello smaltimento dei rifiuti nocivi e al mondo degli affari, la città si ritrova all’appuntamento elettorale per la scelta del nuovo sindaco. 
Intanto, in superficie, sul Lungomare parzialmente riaperto alle auto, si moltiplicano gli eventi: Coppa America, Coppa Davis, Giro d’Italia e tante altre kermesse, dallo spettacolo alla gastronomia e alla moda, che attirano milioni di turisti in città.
Ma cosa succede nel sottosuolo?

Il mestiere di carta - Gino Giaculli

€ 14,00Prezzo