Claudio, costretto a delinquere dopo un’adolescenza difficile e un impossibile inserimento nel mondo del lavoro, è incarcerato a Poggioreale. Lì incontra Teodoro, un capocella, cioè il prigioniero con più “anzianità detentiva”, ed è rinchiuso con lui in una stanza di 24 mq. 
Claudio e il Capocella sono due persone accomunati dalla consapevolezza di essere estranee al malaffare, che, se non fosse stato per le vicende di una vita difficile, non sarebbero mai finiti in carcere. Tra i due nasce un sincero rapporto di amicizia, per cui il Capocella sarà in grado di cambiare la vita di Claudio.
Il romanzo esplora dall’interno e senza finzioni, dinamiche e relazioni degli istituti penitenziari, ma non manca di manifestare anche quanto di buono si possa sviluppare tra gli esseri umani, seppur in un ambiente non proprio d’elite come quello che agli occhi dell’opinione pubblica si nasconde tra le sbarre di una cella, oggi chiamata camera di pernottamento.

Il Capocella - Vincenzo Russo

€ 15,00Prezzo