Una gigantesca opera d’immaginazione collettiva:
cinquecento schede di scrittori che non sono mai esistiti e opere che nessuno può aver letto, a cura di circa duecento scrittori (quasi tutti esistenti) di ogni parte d’Italia. Una teoria di personaggi più o meno verosimili, che attraversano epoche e culture, dalla preistoria ai robot scrittori del futuro, dallo Stil Novo alle avanguardie: racconti essenziali, vite difficili o divertenti, solenni o grottesche, accompagnate da improbabili movimenti letterari, componimenti e figure retoriche inesistenti, riviste mai date alla stampa, opere d’incerta origine o classificazione, fiere del libro e premi letterari. 
Quanti scrittori vi siete persi per il solo fatto che non esistevano!

 

«Nessuno ha influenzato la mia scrittura più di Martin Overall, il cantore della metropolitana di New York. E questo libro è un tributo a tanti come lui. Che non esistono».

Maurizio de Giovanni


«Se, come tutti ormai convengono, ci sono gli pseudobiblia, cioè i libri che non esistono, di conseguenza ci devono essere anche i loro autori, gli pseudoscriptores, gli scrittori inesistenti. L’impone la logica. E quindi sia necessario realizzare una enciclopedia che tratti di loro. Questa».

Gianfranco de Turris


«Tre parole su questo libro? Non esiste proprio».

Pino Imperatore

Enciclopedia degli scrittori inesistenti 2.0 - Homo Scrivens

€ 20,00Prezzo