Fu un trionfo.
Nessuno avrebbe immaginato che l’Italia di Bearzot avrebbe potuto compiere un’impresa del genere e salire imbattuta sul tetto del mondo, eppure
in quella squadra giocavano alcuni fra i più grandi calciatori della nostra storia: da Zoff a Scirea, da Paolo Rossi a Tardelli, e poi Bruno Conti, Cabrini, Antognoni, Graziani… Certo, dall’altra parte c’era il Brasile di Zico, la Germania di Rummenigge, e l’Argentina di un giovane fuoriclasse che avrebbe cambiato la storia del calcio, Diego Armando Maradona. E con loro un mondo intero, dal Camerun a El Salvador, con i loro sogni e i loro eroi.
E invece l’Italia vinse, e fu bellissimo. Talmente bello, talmente incredibile che sembra una favola. E questa favola vi voglio raccontare.

Spagna 82. La più grande impresa del calcio italiano - Aldo Putignano

€ 15,00Prezzo