tag.

Homo Scrivens

Le nostre collane



______01dieci
______02direzioni
______03polimeri
______04arti
______05varia
______06scout

Stacks Image 795

Il romanzo storico è un rito vudù.
(di Stefano Cortese)

Il romanzo storico è una seduta spiritica, un rito vudù. È il racconto di un fatto mai accaduto davvero. Non così, almeno.
Suppongo che sia proprio di questo genere evidenziare la tracotanza insita nella letteratura, la
ybris che sussiste a ogni racconto, sin dai tempi in cui i trogloditi tracciavano con la cenere le figure dei mammut e dei cacciatori sulle pareti delle spelonche. Il passato è un irrimediabile sconfitta dell’anima. Ogni cosa vi finisce, vi rimane relegata. Non esiste più nulla di quello che è stato e la memoria è una pallida illusione di recupero.
Ecco, allora, che il romanzo storico si fa istitutore di tale illusione: la accresce e la rinsalda, la glorifica, creando una realtà alternativa a quella, ormai, irrecuperabile.

Stacks Image 514
Stacks Image 539

Chiara Tortorelli
VNoi Due Punto Zero

Annovera Viva
La cattiva stella

Stacks Image 559
Stacks Image 561

Giancarlo Marino
Folkville

Gabriele Iaconis
Il gioco della felicità

Stacks Image 504
Stacks Image 508

Gianluca Calvino
Colpa di chi muore

Maria Elefante
Mala semenza